Cassa Integrazione: manca un miliardo di euro

Il dati sulla disoccupazione pubblicati dall’ISTAT nei giorni scorsi segnano un deciso passo in avanti del tasso di disoccupazione.

Nel febbraio 2012 il tasso era del 10,1% contro l’11,6% del febbraio 2013. La crescita è apprezzabile dal grafico sotto riportato.

graphunemplFonte: Istat

In un quadro così preoccupante, diventano fondamentali i sussidi al reddito. Uno di questi è la Cassa Integrazione Guadagni in deroga (CIG in deroga). Questo strumento è fondamentale per aiutare quelle tipologie di lavoratori che non hanno i requisiti per accedere alla Cassa Integrazione ordinaria, per esempio lavoratori a domicilio o di aziende con meno di 15 dipendenti oppure di imprese industriali con più di 15 addetti che hanno degli esuberi di personale ma hanno già superato i limiti di durata della cassa ordinaria e straordinaria (36 mesi nell’arco di un quinquennio).
Il DEF 2013 (Documento di programmazione economica e finanziaria) presentato dal Governo ha previsto 1,5 miliardi di euro per la CIG in deroga, ma queste risorse purtroppo sono insufficienti per dare copertura ai nuovi disoccupati. Si stima serva almeno un altro miliardo per un tasso di disoccupazione previsto oltre il 12%. Il Governo non ha però attualmente dato risposte rinviando la competenza al Parlamento.

Per approfondimenti:
www.inps.it
www.istat.it